Crea sito

18 Agosto 1920: GRAZIE alle SUFFRAGETTE!

Suffragette3USE

Agli inizi del Novecento, il diritto di voto era già stato esteso a diverse classi sociali, e potevano votare anche persone di differenti gruppi etnici. Purché fossero tutti uomini.

Le donne cominciarono a lottare fin dall’Ottocento in diversi paesi per ottenere il diritto di voto, ma prima che ci riuscissero, parecchi anni dopo, furono variamente ridicolizzate, ostacolate, derise. Le loro erano proteste pacifiche e civili, almeno secondo gli standard odierni. Ma all’epoca furono considerate immorali, oltraggiose, indecenti. Soprattutto ridicole: pretendevano di essere trattate come gli uomini!

 

Nelle vignette le suffragette venivano dipinte come vecchie zitelle acide, bisbetiche violente, accanite fumatrici di sigari in abiti maschili. Per lo più la propaganda anti-suffragette tentava la ridicolizzazione attraverso la presa in giro e l’umorismo derisorio.

img095 down with man

article-2236694-162714C1000005DC-555_634x949Suffragette2USESuffragette8

o-MUMMYS-A-SUFFRAGETTE-570

Il 18 agosto del 1920 veniva approvato negli Stati uniti il diciannovesimo emendamento, che riconosceva anche alle donne il diritto di voto. Un riconoscimento frutto di lunghe lotte da parte delle donne. Il video Bad Romance: Women’s Suffrage è un omaggio – sulle note di una famosa hit di Lady Gaga – a Alice Paul e la generazione di donne coraggiose che insieme si batterono per ottenere il diritto di votare.

alice-paul
Alice Paul

http://youtu.be/IYQhRCs9IHM