Stati Generali della Comunità Generativa: voci di un nuovo welfare

 

 

 

DESCRIZIONE
E’ un itinerario attraverso i temi centrali che caratterizzano le riflessioni sull’INNOVAZIONE SOCIALE.

Un percorso in quattro tappe itineranti – più una serata di chiusura di grande respiro istituzionale – per promuovere la cultura della corresponsabilità e la centralità dei legami sociali a fondamento di un nuovo paradigma di welfare, più efficace, più sostenibile, più generativo.

La rassegna è rivolta a istituzioni, terzo settore e imprese, creata attraverso un percorso di progettazione partecipata che ha coinvolto più di 40 attori pubblici e privati del territorio.

Partecipano di più di 60 relatori provenienti dalla politica, dalla pubblica amministrazione, da università, imprese, volontariato, cooperazione sociale.

Calendario:

11 ottobre – Cernusco sul Naviglio – GENERARE PARTECIPAZIONE

La Partecipazione è un tema centrale per un nuovo modello di welfare che
mette al centro la valorizzazione del capitale relazionale della comunità.

L’interrogativo a cui si vuole rispondere nella giornata di apertura
degli Stati Generali è “Come le Istituzioni possono governare e stimolare
il contributo dei cittadini alla gestione del Bene Comune?”

23 ottobre – Pioltello – GENERARE OPPORTUNITA’

I sistemi di welfare sono generativi se riescono a ri-generare risorse e
opportunità dove si vedevano solo bisogni e bisognosi.
Come sostenere su più versanti questo vero e proprio “scarto identitario”:
per i beneficiari come cittadini che contribuiscono a gestire i bisogni,
per i servizi come laboratori di co-progettazione di risposte, per le
imprese come “fertilizzatori” del territorio in cui operano.?

8 novembre – Melzo – GENERARE LUOGHI

Uno spazio si trasforma in un “luogo” nel momento in cui vi sono persone che
lo “abitano”, ovvero lo costruiscono, lo gestiscono e ne fruiscono in quanto bene comune.

Quali sono i modi di progettare, ma soprattutto di gestire e vivere uno spazio,
sia esso pubblico o privato, per trasformarlo in veicolo di coesione e motore
di cittadinanza responsabile?

21 novembre – Trezzo sull’Adda – GENERARE COESIONE

Se coesione è adottare “modi di stare insieme”, che consentono ai membri di
una comunità di rispondere a bisogni comuni in un’ottica di maggior benessere
per tutti e di ottimizzazione di risorse, è anche percezione comune che spesso
tali modi siano frutto di casualità, legati a condizioni fortuite e alla “buona volontà”
dei singoli, difficilmente replicabili e trasferibili. Cosa consente invece che prendano
sempre più piede e solidità nelle nostre comunità?

4 dicembre – Carugate – EVENTO CONCLUSIVO

ORGANIZZATORE FORUM TERZO SETTORE MARTESANA

Organizzatore di Stati Generali della Comunità Generativa: voci di un nuovo welfare

Il Forum del Terzo Settore della Martesana si è costituito il 5 dicembre 2006
ed ha sede a Cernusco sul Naviglio. E’ un ente associativo – affiliato al Terzo
Settore Lombardia – che raggruppa circa 50 realtà del terzo settore del territorio
Adda-Martesana (Associazioni, Odv, Cooperative sociali, Fondazioni, Caritas,
Sindacati, ecc.).

Tra le varie finalità statutarie: organizza iniziative di formazione e aggiornamento
per il privato sociale, si confronta con le istituzioni locali e partecipa agli
organismi previsti dai Piani di Zona dei Distretti sociali della zona Adda-Martesana,
sostiene la rete fra i soci assolvendo alla funzione di coordinamento generale.

Precedente A Crespi d'Adda (BG) la Mostra "Com'eri vestita?" What were you wearing? Successivo "Il racconto dell'ancella" di Margaret Atwood e la sua lezione