Osio Sotto (BG) e la Mostra sulla Violenza Assistita

20160227_122207

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Che cos’è la violenza assistita?

La definizione che segue viene data per la prima volta durante il Convegno del CISMAI (Coordinamento Italiano dei Servizi contro il Maltrattamento e Abuso all’infanzia: associazione che si occupa dal 1993 delle tematiche del maltrattamento all’infanzia) che nel 2003 ha posto per primo l’attenzione sul fenomeno:

“Per violenza assistita da minori in ambito familiare si intende il fare esperienza da parte del/lla bambino/a di qualsiasi forma di maltrattamento, compiuto attraverso atti di violenza fisica, verbale, psicologica, sessuale ed economica, su figure di riferimento o su altre figure attivamente significative adulte e minori. Si includono le violenze messe in atto da minori su altri minori e/o su altri membri della famiglia, e gli abbandoni e i maltrattamenti ai danni degli animali domestici. Il bambino può fare esperienza di tali atti direttamente (quando avvengono nel suo campo percettivo), indirettamente (quando il minore ne è a conoscenza), e/o percependone gli effetti”.

E’ facile intuire che se tale esposizione è continua, lo sviluppo del minore è seriamente compromesso e può minare la crescita dell’individuo fino a fargli assumere, anche nell’età adulta,  la violenza e la prevaricazione come abito mentale e strumento relazionale.

Cosa si può fare per aiutare i bambini vittima di violenza domestica?

Noi crediamo che sicuramente sia importante per prima cosa conoscere il problema e fare quindi prevenzione.

L’Associazione Mariposa si è pertanto posta come obiettivo quello di approfondire la percezione ed il grado di conoscenza del tema. Lo scopo è di rendere consapevoli tutti coloro che si trovano ad affrontare situazioni problematiche (genitori ed operatori sociali) dei danni che la violenza assistita può creare (includendo anche i “classici” litigi se diventano cronici). Solo così si potranno veramente tutelare le piccole vittime.

Per raggiungere questo obiettivo ci siamo avvalse del progetto dell’illustratrice Stefania Spanò (in arte Anarkikka) accompagnando una bella mostra itinerante che racconta l’argomento con la sequenza delle immagini nei vari luoghi di aggregazione.

Dal 29 febbraio al 11 marzo saremo a Osio Sotto (Bg) presso il Centro S Donato.

La mostra è visitabile dal lunedì al venerdì negli orari di apertura al pubblico

LocandinaMostraOsio1

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

20160227_120531
Le volontarie di Mariposa
20160227_120658
La Dott.ssa Paola Frisoli del Centro S. Donato e le volontarie di Mariposa
20160227_120631
La Dott.ssa Paola Frisoli del Centro S. Donato e le volontarie di Mariposa

20160227_115323

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

20160312_180647
le note dei visitatori
20160312_180700
le note dei visitatori
Associazione Mariposa  Via Giovine Italia, 7  20056 TREZZO SULL’ADDA (MI)    codice fiscale 91570320159   [email protected]  –   Cell. 331.125.53.95