Ci riprendiamo “l’8 marzo”? Appuntamento con “Voci di donne”

Locandina_Voci di Donne_OK-001

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Le origini della festa dell’8 Marzo risalgono al lontano 1908, quando, pochi giorni prima di questa data, a New York, le operaie dell’industria tessile Cotton scioperarono per protestare contro le orribili condizioni in cui erano costrette a lavorare. Lo sciopero si protrasse per alcuni giorni, finché l’8 marzo il proprietario Mr. Johnson, bloccò tutte le porte della fabbrica per impedire alle operaie di uscire. Allo stabilimento venne appiccato il fuoco e le 129 operaie prigioniere all’interno morirono arse dalle fiamme. Tra loro vi erano molte immigrate, tra cui anche italiane, donne che cercavano di sollevarsi dalla miseria con il lavoro.

Successivamente Rosa Luxemburg propose questa data come giornata di lotta internazionale, a favore delle donne, in ricordo dell’avvenuta tragedia.

Dopo questa premessa pensiamo che festeggiare l’8 marzo sia un concetto complicato. L’8 marzo non è una festa. L’8 marzo è la giornata internazionale della donna, una giornata dedicata alla commemorazione di una strage, al tributo a una lotta ormai secolare delle donne per la loro emancipazione, al riconoscimento del loro coraggio e dedizione, ma soprattutto all’impegno di tutta l’umanità perché la parità dei diritti delle donne sia un fatto che non deve essere auspicato in una ricorrenza, ma un fatto assodato e non più in discussione.

Ma questa festa rappresenta ancora le donne e i loro diritti? E’ davvero sinonimo di emancipazione oppure è diventata l’ennesima occasione commerciale? Oggi si festeggia non in ricordo di.., ma troppo spesso ci si limita a onorare la donna per il suo essere femminile. Così sono in molte a rifiutare l’immagine della festa della donna proposta dalla società odierna, e molte donne non si riconoscono più in questa ricorrenza.

Come gruppo Mariposa, crediamo sia necessario utilizzare tutti i canali possibili per riappropriarci di questa giornata, per farla ritornare un momento di riflessione e di confronto, per pensare sul ruolo effettivo della donna e dell’uomo all’interno della società, della famiglia.

Per questo motivo, per il “nostro 8 marzo 2016” abbasseremo le luci e punteremo i riflettori su “Voci di donne” uno spettacolo teatrale presentato dalla Compagnia “Instabile” Trezzo 57.

L’appuntamento è per sabato 5 marzo 2016 ORE 21.00 presso la Società Operaia – Piazza S. Stefano 2 – a Trezzo sull’Adda (Mi)

Ingresso libero

IMG-20160313-WA0000

Associazione Mariposa  Via Giovine Italia, 7  20056 TREZZO SULL’ADDA (MI)    codice fiscale 91570320159   [email protected]  –   Cell. 331.125.53.95